Macis

€ 0,00
Barattolo da 50g
Barattolo da 100g

La pianta
Il Macis, chiamato anche “mace” o “fiore della noce moscata”, viene raccolto da un grande albero originario dell’Indonesia che raggiunge i 20 metri di altezza. I suoi frutti hanno una forma globosa. Sono simili a un’albicocca con all’interno un nocciolo (che non è altro che il seme della pianta dal quale si ricava la più conosciuta noce moscata) coperto da un rivestimento di colore rossastro posto a contatto con la polpa e caratterizzato dalla particolare forma reticolare e a filamenti da cui deriva il nome di “fiore della noce moscata”.
Da questo rivestimento si ottiene il macis: viene estratto, selezionato e posto a essiccare al sole per qualche tempo fino al momento in cui raggiunge la giusta consistenza per poter essere utilizzato nelle preparazioni culinarie.

Caratteristiche
Il Macis si presenta sottoforma di filamenti secchi di colore ambrato tendente al rosso. A differenza della noce moscata, con cui condivide l’origine, ha un sapore più delicato, più fine e leggermente amaro, sempre caldo e penetrante.

In cucina
Questa spezia è largamente utilizzata in cucina, sia nelle culture europee che orientali. Si consuma intera o macinandola finemente al momento del consumo per evitare di disperderne l’aroma. È indicata per la preparazione di salse, di carni di vitello e di maiale, piatti a base di uova o formaggio. In Inghilterra, si usa anche nelle macedonie, nei dolci e nel punch, in Arabia per insaporire la carne di montone e agnello e in Indonesia per preparare una confettura con la polpa dei frutti.