Curcuma

€ 0,00
Barattolo da 50g
Barattolo da 100g

La pianta
Appartenente alla stessa famiglia dello zenzero, le Zingiberaceae, la curcuma è originaria dell’Asia e del Sud-Est asiatico e attualmente viene coltivata in Cina, in India, a Taiwan, in Indonesia, nello Sri-Lanka, in Australia, in Perù e nelle Antille. Questa spezia si ricava dai rizomi di una pianta alta fino a 90 cm e provvista di lunghi steli e fiori gialli. Al momento della maturazione, i rizomi vengono raccolti, posti a essiccare al sole, selezionati e, quindi, macinati fino a trasformarli in una brillante polvere color giallo-ocra.

Le caratteristiche
I rizomi polverizzati della curcuma assumono un colore molto intenso dovuto alla presenza della curcumina, una sostanza fortemente antiossidante e  che determina la capacità colorante della spezia. Il suo sapore è leggermente legnoso, dolce e astringente allo stesso tempo, capace soprattutto di donare un effetto caldo e avvolgente agli alimenti con cui viene abbinata. Nella medicina tradizionale indiana, l’Ayurveda, la curcuma è utilizzata come elemento preventivo e curativo d’eccellenza, soprattutto se utilizzata come radice fresca: oltre a svolgere una funzione antiossidante, è antinfiammatoria, cicatrizzante, purifica il sangue e protegge il fegato.

In cucina
La curcuma si utilizza principalmente macinata, sotto forma di polvere.
È indicata per donare sapore alle pietanze a base di riso, alle verdure cotte, alle zuppe, ai legumi e per aromatizzare i formaggi freschi. La sua capacità colorante consente inoltre di creare degli splendidi effetti scenografici grazie al colore brillante con cui tinge le pietanze.

Referenze
Curcuma intera
Curcuma macinata