Carvi

€ 0,00
Barattolo da 50g
Barattolo da 100g

La pianta
Il carvi è il frutto di una piccola ombrellifera dal fogliame lanuginoso che cresce spontanea in Europa e in Asia, mentre viene coltivata su larga scala negli Stati Uniti, in Canada, in Olanda e in Russia. La pianta ha un aspetto simile a quello della carota con foglie divise come piume, differenziandosene, però, per i gambi glabri e per l’odore intenso che sprigiona. I fiori bianchi e rosa producono piccoli semi bruno scuro, di forma semicircolare e con un profumo aromatico molto intenso che richiama il limone. Non devono essere confusi con quelli del cumino, più grandi e chiari e con un aroma completamente diverso.

Caratteristiche
I semi di carvi hanno un sapore pungente simile all’anice e sprigionano un aroma intenso che ricorda il limone. Contengono, infatti, gli oli essenziali limonene e carvone. Questi sono apprezzati anche per le loro proprietà stimolanti per l’organismo e l’apparato digestivo: facilitano, infatti, il transito intestinale offrendo un leggero effetto antisettico. È conosciuto anche con il nome di kümmel con il quale si indica sia il cumino originale sia il carvi, popolarmente chiamato “cumino dei campi”.

In cucina
I semi di carvi si possono utilizzare sia interi che macinati nel mortaio Sono indicati per insaporire minestre e ortaggi, in particolare il cavolo, per profumare le zuppe, aromatizzare formaggi, pane e focacce (in modo specifico il pane di segale), salatini da aperitivo.
È usato anche nella preparazione di carni in umido, specialmente nella cucina dell’Europa centrale e della Scandinavia. È un ingrediente fondamentale anche per la preparazione di alcuni liquori aromatizzati.